martedì 5 febbraio 2013

TackleHouse Shore

Io quando penso a un marchio come TackleHouse, non posso fare a meno di immaginare, esche molto robuste, cattive e pesanti, roba maschia usando primitivi stereotipi, ma il mio cervello elementare funziona in modo abbastanza semplice e non riesce spesso a scindere. 
Tackle House= Esca Cattiva=Scogliera con mare molto arrabbiato=vestiti Bagnati=Terminali Grossi=Tu Deve Lanciare Lontano=Sicuro Esca Persa.. questa è l'associazione, poi capita che uno si metta con buona volontà a spulciare il catalogo ovviamente in sola lingua giapponese e che si possa trovare qualche esca di dimensioni contenute oltre qualche design veramente fuori di testa, questo capita quando non mi viene da incazzarmi a pensare come un marchio come TackleHouse ancora non abbia deciso di fare un sito in inglese, ma forse queste sono cose che noi in occidente non riusciremo mai a spiegarci, troppi sono gli esempi per trovare una logica almeno per me. Tutto questo prologo per mostrarvi la nuova serie denominata SHORES perché per chi un minimo conosce questo brand sa che gli artificiali si dividono grosso modo in famiglie, raggruppate più o meno con un nesso logico, in questa nuova "family" possiamo trovare per il momento solo due artificiali dedicati alla pesca light, ossia il nano fishing che sembra inseguirci peggio della maledizione Maya, quindi un esca dedicata alla pesca di superficie ossia un Popper di una forma interessante di appena 44mm per 2.6 grammi 







il secondo componente di questa nuova serie di artificiali è il pronipote del famossimo minnow Flitz che in questa veste si riduce fino a 65mm per 13.5 grammi ma che se mantiene le doti ballistiche dei parenti più massicci rimane sicuramente un esca da provare 




Armato di un insana voglia di qualcosa di nuovo da provare, sono rimasto molto incuriosito dal Bitstream Vantage un piccolo minnow di 83mm per 10grammi che mi piacerebbe molto avere tra le mani o saperne di più da chi ha avuto l'opportunità di provare con mano 



Per il resto mi auguro che un marchio di tutto rispetto come TackleHouse che nel nostro paese. anche se non proprio facile da reperire, gode di una grande attenzione un considerazione maggiore e un sito in una lingua comprensibile ai più 







3 commenti:

  1. bellissimi. Da comprare subito!!

    RispondiElimina
  2. Belli,ho visto anche un vecchio post dove parlate di aeno e betzl,poi li avete usati?
    Come vi ci siete trovati?

    RispondiElimina
  3. Ciao RC ;)

    Francesco ho acquistato un paio di AENO è devo dire che è esteticamente sono molto belli, possiedono delle ancorette abbastanza ridicole se si vuole usarli in Bluewater e che non è un artificiale tra i più facili da usare, il Betzl ahimè mai provato ma Rehacan qua sopra credo di si :)

    saluti e abbracci

    RispondiElimina