lunedì 17 dicembre 2012

Angus Drummond: One life for two passions


Ci rendiamo conto di quanto studio ed esperienza ci siano dietro alcune cose che spesso diamo per scontate solo quando proviamo, convinti che sia semplice farlo, a realizzarne di simili. Ci siamo mai domandati se saremmo in grado, con tutti i migliori gli strumenti a disposizione, di scattare foto anche lontanamente paragonabili a quelle pubblicate sulle riviste specialistiche del nostro settore? 
Io si.. Io ero convinto che fosse semplice farlo.. 


Pensavo che in un dato posto ed in un dato momento chiunque avrebbe saputo partorire scatti indimenticabili. Non vi dico la delusione quando, dopo aver acquistato la mia prima (ed attualmente unica) reflex, una Nikon D90, scoprii che le foto venivano soltanto un pò meglio e non spettacolari come mi aspettavo.. Eppure avevo acquistato una delle migliori consumer che il mercato della fotografia digitale offriva.. Bhè.. Come in tutto, come nel lavoro, nella pesca, nello sport è lo studio e la dedizione che fanno il risultato e nient'altro.


Dietro una splendida foto c'è quasi sempre un bravissimo fotografo in grado di interpretare l'ambiente, la luce che lo inonda e lo riempie, l'atmosfera che emana o quella che potrebbe emanare, c'è molto spesso un lungo studio, un'attesa del momento esatto..



Era tantissimo tempo che non scrivevo un post che raccontasse di fotografia e dall'ultimo ad oggi ho scattato con la mia reflex migliaia di foto cercando di poter essere fiero di almeno una di esse senza esserci ancora  riuscito. Nel frattempo però ho continuato a sbirciare sul web cercando chi invece quel livello lo ha già raggiunto e questa è la vota di un grandissimo fotografo pescatore, Angus Drummond.


  
Angus, come dicevo, è un pescatore innanzitutto, uno di quelli che, educato a vivere all'aperto sin da piccolissimo e vivendo su un canale inglese, ha iniziato a pescare a soli sei anni. A soli 14 i primi lanci a mosca con la madre e poi il trasferimento negli Stati Uniti, in Colorado hanno fatto sì che in pochissimo tempo diventasse un'ottima guida per i moschisti statunitensi. 


Avere il padre appassionato fotografo e bird-watcher lo ha introdotto alla fotografia delineando il percorso che inevitabilmente si sarebbe steso nel tempo unendo quest'ultima alla più vecchia passione per la pesca ed all'amore per gli spazi aperti. 



Da allora ad oggi Angus ha pubblicato su moltissime riviste cartacee e telematiche i propri splendidi scatti, American Angler, Southwest Fly Fishing, Catch Magazine, Fly Fisherman and Outside Magazine, e le sue foto sono state inserite in alcuni testi didattici di pesca a mosca “Sight Fishing For Trout” o “Colorado’s Best Fly Fishing” di Landon Mayer o “Trout Lessons” di Ed Engle oltre che aver ampliato la propria passione estendendola alla fotografia subacquea macro, un altro infinito universo tutto sa scoprire immersione dopo immersione.


Oggi vive a Colorado Springs con la moglie che lui definisce "molto comprensiva" e i figli, cercando di fermare con le proprie macchine i paesaggi mozzafiato che quel territorio splendido quotidianamente gli offre. Il suo sito splendido Angus Drummond.com dà l'opportunità di acquistare alcuni dei suoi scatti o di prenotare via email una vacanza esclusivamente di pesca a mosca con l'ausilio della sua esperienza e della sua guida da trascorrere vagabondando nella parte orientale delle Rocky Mountains o girando in zattera per la Gunnison Gorge..

Di certo una vacanza in cui non mancheranno le splendide foto a fermarne i ricordi..


2 commenti: